Ormai da anni gli organizzatori della “Velo Classico”, una manifestazione dedicata agli amanti della bici d’epoca (ma non solo), offrono agli appassionati dei “pedali con la patina” un’occasione unica d’incontro e di scambio.

Incontro per condividere la passione per la bici d’epoca e lo scambio per consigli, ricerca di pezzi di ricambio, esperienze nel restauro di biciclette d’epoca.

La bici ha raggiunto nel frattempo livelli di altissima tecnologia con materiali già usati per le astronavi nello spazio. Ma è sempre così. Più avanza la tecnologia più si guarda con nostalgia al passato, riscoprendo la qualità e il fascino di una meccanica e di un design creati non solo per sottostare al diktat di efficienza e razionalità. E così sugli itinerari cicloturistici proposti da “Velo Classico”, soprattutto sul circuito “Heldenrunde” si possono vedere i grandi marchi della produzione ciclistica italiana: Bianchi, Tommasini, Masi, Olmo, Colnago per citarne solo alcuni tra quelli che hanno fatto storia con i loro telai d’acciaio. Abbiamo scoperto in Germania quella che è una delle poche organizzazioni che hanno cura dei collezionisti e proprietari di bici d’epoca anche grazie all’attenzione che la nostra Ambasciata a Berlino ha voluto dedicare all’evento sportivo e d’aggregazione di persone che difendono una tradizione condivisa da italiani e tedeschi. “Il ciclismo è sinonimo di sostenibilità, contatto con la natura e con il paesaggio. Valori che stanno a cuore e accomunano italiani e tedeschi” così il nostro Ambasciatore a Berlino, Pietro Benassi, nell’annuncio del suo Patrocinio alla manifestazione. La “Velo Classico 2018” ha luogo a Ludwigslust– Schlossstrasse 38 – Platz zwischen Rathaus und Altem Postamt, sabato 15 e domenica 16 settembre con inizio alle ore 8.00. Il programma e le regole di adesione su http://www.veloclassico.de/home/.

Lascia una risposta