Il Counseling arriva a Ludwigshafen

In una Ludwigshafen sempre più multiculturale, dove “l’italianità” aumenta a vista d’occhio, si fanno sempre più frequenti le iniziative a supporto delle loro esigenze, in questo caso a supporto della donna, in quanto madre di famiglia che gravata dai suoi impegni ha più difficoltà ad integrarsi, nascondendo anche in modo inconscio i propri talenti e che per spirito di sacrificio rinuncia addirittura ad esternare le proprie esigenze. A supporto di queste figure, ma non solo, si è tenuto il 12 febbraio scorso, presso il “Der Mond Transpersonal Zentrum”, in collaborazione con il Comune di Ludwigshafen, nello specifico lo sportello “Internationaler Frauentreff” la presentazione del progetto “La ricchezza del femminile nel mondo”, un percorso in 10 tappe che sotto il motto “Racconta una storia e ascolta una storia” vuole riscoprire il valore della donna. Ecco come lo sintetizza Emanuela Palazzo – presidente del centro “Der Mond”, che con la sua collaboratrice e amica Cristina Rovetta, ha ideato il progetto – vuole essere un cerchio di condivisione femminile per risvegliare i talenti individuali e riscoprire il valore di essere donna nel mondo, creando un luogo d’incontro al femminile dove ogni donna possa sentirsi veramente ascoltata, accolta e accompagnata tramite un percorso di comprensione profonda delle proprie difficoltà e di riscoperta della propria creatività e vitalità, riconoscendo le qualità archetipe connesse al principio femminile. Tutto ciò attraverso gli strumenti del Counseling”.

La Signora Rovetta ci spiega cos’è il Counseling: “Counseling è offrire all’individuo un servizio di sostegno, ascolto, supporto e orientamento nei processi evolutivi e di crescita, aiutando la persona durante i passaggi delle varie fasi e difficoltà della vita, momenti di cambiamento e in problemi specifici. Il Counselor promuove l’autonomia interiore e il benessere integrale dell’individuo attraverso la consapevolezza e la responsabilità di sé. Opera per lo sviluppo e la realizzazione delle potenzialità e qualità della persona in relazione armonica e coerente con l’ambiente; accompagna e sostiene la persona verso una maggiore comprensione e conoscenza di sé, infatti Counseling, che deriva dal latino “consulo-ere” significa proprio “consolare”.

Il Frauentreff di Ludwigshafen (centro per l’integrazione sociale delle donne immigrate), da circa 10 anni è diretto da Rosanna Cavallaro, alla quale chiediamo prima una descrizione del suo sportello e poi perché ha deciso di sponsorizzare questo progetto. “Lo sportello, esiste a Ludwigshafen da circa 30 anni, è uno dei primi in tutta la Germania ha iniziato con insegnare tedesco a donne e bambini immigrati, evolutosi nel tempo, oggi offre non solo sostegno alle donne ad integrarsi nella nostra città ormai multiculturale, offre sostegno a chi è vittima di maltrattamenti, ma anche consulenze, orientamento e aiuto pratico del tipo come e dove rivolgersi per il disbrigo delle varie pratiche. Pensi che per quanto riguarda i nostri connazionali, sapendo che io sono italiana, vengono pure uomini o donne dei comuni limitrofi. Perché abbiamo sponsorizzato questo progetto? Bene, Il nostro ultimo scopo è quello di rendere autonomo l’individuo, in questo caso la donna, perché come ha ben spiegato la signora Palazzo, sono loro che hanno le maggiori difficoltà ad integrarsi e noi come istituzione crediamo che questo progetto possa essere un ottimo contributo, stiamo anche valutando la possibilità di uno sportello periodico a supporto del Frauentreff che possa occuparsi di donne di tutte le nazionalità.

Lascia una risposta