„Cattivi“, il secondo romanzo di Maurizio Torchio, racconta la storia di un ergastolano, un carcerato che, inizialmente condannato ad una reclusione di due anni e due mesi per il rapimento della “principessa del caffè”, durante un trasferimento uccide in cortile la guardia che lo sta trasferendo, trasformando la sua pena nell’ergastolo, nel “fine pena mai”. “Cattivi” è un romanzo di parole e sentimenti compressi, storpiati dalle cattività che li restringono. Ma anche una storia di sopravvivenza in condizioni estreme. Dando fiato a una voce che finisce per diventare l’essenza stessa della reclusione, Maurizio Torchio è riuscito nel miracolo di descrivere, senza mai giudicare, i fili invisibili che legano carnefici e vittime. Lunedì 19 giugno alle ore 19, in un colloquio con la sua traduttrice Annette Kopetzki, l’autore presenterà il suo romanzo in Istituto.

Si prega di prenotare scrivendo una email a events@iic-hamburg.de. Ulteriori informazioni sull’evento sono reperibili sul nostro sito.

Vi ricordiamo inoltre che giovedì 15 giugno alle ore 19 presso il cinema Metropolis (Kleine Theaterstraße 10, 20354 HH) avrà luogo l’anteprima del film di Matteo Rovere “Veloce come il vento” (in originale con i sottotitoli). Il film ha vinto diversi premi cinematografici, tra cui nel 2016 il “Nastro d’Argento” e nel 2017 sei “David di Donatello”. Siamo felici di avere come ospite l’editor Gianni Vezzosi, vincitore dei premi “Nastro d’Argento e “David di Donatello” per il “Miglior montatore”.

Lascia una risposta