Lipsia è oggi completamente risorta dalle rovine della seconda guerra mondiale, una città di circa 580.000 abitanti in continua espansione e evoluzione. Questa città ogni anno cresce di circa 10.000 abitanti, qui nel 2006 la disoccupazione raggiungeva livelli drammatici, intorno al 23%, oggi siamo tra il 7% e 8% ma soprattutto la riconversione socio-economica e post-sovietica è visibile in tutti i settori. È una città piena di vita dove soprattutto le giovani generazioni arrivano per studiare, poi grazie alla presenza di buone infrastrutture e un ottima un’università, decidono di rimanere, si ritrovano per lavorare e sviluppare nuovi modelli di economia. I giovani qui hanno ristrutturato e ripopolato le vecchie e obsolete fabbriche della ex-DDR fornendo così anche un sostegno indiretto alla città stessa. Ricostruzione, rivitalizzazione non solo di vecchie aree industriali ma anche di interi quartieri fino a qualche anno fa tendenzialmente abbandonati. La città è da anni ormai considerata stabilmente tra i migliori Hotspot per Start-up in Germania.

È grazie soprattutto all’avvento di queste nuove generazioni che 26 anni fa, un po’ per gioco un po’ per scommessa, nacque qui il primo “Incontro Wave-Gotik“. Era il lontano anno 1992, appena 3 anni dopo la riunificazione e le macerie della caduta del muro erano ancora visibili in tutta la Germania dell’Est, quando un gruppo di giovani di Lipsia decise di organizzare il primo incontro Dark, arrivarono in circa 2000. La città allora ne rimase un po’ sconvolta, vedere quella massa di ragazzi vestiti di nero girare liberamente nelle strade del centro incuteva paura, si mormorava che questi ragazzi facessero parte di sette sataniche. Nel 2016 il Wave-Gotik Treffen ha festeggiato i suoi 25 anni di successo, erano presenti oltre 20.000 partecipanti provenienti da tutto il mondo. L’ “Incontro“ e non “Evento“ come gli organizzatori ben tengono a precisare, è diventato un appuntamento fisso di diverse comunitá e sub-culture, non solo Dark-Black ma anche Black-Romantic, quindi una gamma variegata e non catalogabile, forse neppure definibile, di sub-culture… dal Dark al Punk per continuare al Punk-Underground, Vittoriani, Steampunk, Futuristici, Elettro, Medioevale e per finire Cybergoth.

Sarebbe sbagliato usare qui la parola festival, forse meglio incontro o più precisamente rincontro, tra generi, stili, culture, modi di vivere, giovani, anziani, donne e uomini e perfino bambini, che puntualmente arrivando a Lipsia si rincontrano ogni anno durante il fine settimana della Pentecoste.

Nel corso degli anni l’organizzazione e la logistica dell’Incontro Wave Gotik sono diventati più complessi e difficili sotto diversi aspetti. Anche l’amministrazione comunale contribuisce moltissimo allo sviluppo di tale manifestazione, mettendo a disposizione diverse strutture, teatri, musei e altro. La popolazione è diventata molto più compiacente e vede con piacere l’arrivo di queste orde di mascherati, e non dimentichiamo poi l’effetto economia su Lipsia, hotel, taxi, ristoranti e negozi vista la massiccia partecipazione al Wave Gotik per una durata di 3 o 4 giorni.

L’incontro ha anche un programma musicale e culturale di notevole rilevanza. Per la parte musicale il panorama é vastissimo, nel 2017 il programma presentava circa 200 concerti con la presenza anche di tre bands italiane come i Soviet-Soviet, Spiritual Front e Klimt 1918. Non si esagera ad affermare che musicalmente ce né per tutti e per tutti i gusti musicali, appunto per ogni tendenza. La sezione culturale invece prevede la proiezione di diversi film, interviste e incontri con autori e scrittori, visite guidate a musei e gallerie.

L’evento nel corso degli anni si è evoluto, diventando così un mix di tutto e di tutti. Colori e tendenze più strane, costumi e accessori dei più svariati nel genere, e stravaganti visto che molto spesso questi costumi e accessori sono personalizzati perché cuciti o prodotti direttamente dalla stesse persone. Nero, rosso, rosa, gonne, gonnelline, corsetti, bretelle, stivali, highheels, cappelli, capigliature originali nel taglio e nei colori, lenti a contatto colorate, tatuaggi, smalto e make-up mai visti fin‘ora.

Il prossimo Gote-Wave Treffen si svolgerà dal 18 al 21 maggio del 2018, un mondo stravagante, pazzo ma anche forse anche nuovo vi si presenterà davanti ai vostri occhi, vi lascerà senza respiro …

C’è una frase comunque che qui tradotta può forse racchiudere il senso del Wave-Gotik Treffen con tutti i suoi contrasti… “È allora quando qui a Lipsia le persone della scena dark/black s’incontrano è la scena stessa che diventa la più colorata“.

Lascia una risposta