Si è conclusa ad Amburgo la due giorni di “Missione in Festa: Giornata di Solidarietà – Amicizia Italo-Tedesca”, tenutasi sabato e domenica, 25 e 26 maggio, presso la Missione Cattolica Italiana. Fortemente voluta dal parroco-missionario, nonché delegato per la Zona Nord delle Missioni Cattoliche Italiane di Germania e Scandinavia, don Pierluigi Vignola, quest’anno la manifestazione ha sostenuto le Suore di Gesù Redentore-Casa d’Accoglienza “Buna Vestire” di Onesti Bacau, in Romania della Fondazione “Victorine Le Diue”. È stata anche per questo invitata la Delegazione FIC-Romania (Federazione Italiana Cuochi) con la divisione Solidarietà, per preparare il pranzo condiviso con tantissimi ospiti, quali il Console Generale d’Italia in Hannover, Giorgio Taborri, il Presidente del Comites, Giuseppe Scigliano, il gruppo dell’IPA (International Police Association) della Regione di Amburgo della Polizia Tedesca e molti altri ospiti della Comunità Italiana e Tedesca. Dopo i saluti di introduzione del Missionario, la presidente FIC-Romania Enza Barbaro ha consegnato allo chef Gabriele Gislon, responsabile FIC-Germania per Amburgo e delegato dal presidente Nazionale FIC-Germania, lo chef Russo, un attestato per il suo fattivo aiuto e per la vicinanza ai momenti di solidarietà in cui la FIC è sempre pronta, essendo la più grande famiglia di cuochi al mondo.

Giornata che è diventata da tre anni a questa parte un momento importante, nel mese di maggio, per tutta la comunità della Missione Cattolica Italiana per quelle che sono le “Opere di Mondo Missione”. Così grazie anche al “main sponsor” della giornata, nella persona del presidente di Palazzo Italia Bucarest, Giovanni Baldantoni, dell’Associatia Lucani nei Balcani e del Ristorante Origini Lucane in Bucarest, si sono potuti gustare piatti tipici della cucina mediterranea ed in particolar modo di quella lucana. Nel mentre si incominciava a gustare il pranzo, è stato presentato il nuovo gruppo musicale “Anonimo Siciliano”, il quale ha allietato con musiche e testi di quella parte di terra della nostra amata Patria, gli oltre sessanta ospiti presenti. La giornata si è volutamente allungata anche per tutti quei connazionali che non sono potuti intervenire il sabato e che, invece, al termine della Santa Messa domenicale si sono voluti e potuti trattenere nei locali della Missione, una quarantina di persone che hanno potuto assaporare il buffet loro preparato. Ci si è quindi dato appuntamento non solo per il mese di maggio del prossimo anno, ma anche per questo autunno quando incominceranno i “Corsi di cucina mediterranea e Sommelier” aperti a tutti, con la collaborazione del responsabile per Amburgo della FIC Germania insieme alla FIC-Romania presso la Missione Cattolica Italiana di Amburgo.

Lascia una risposta