La CMT (Caravan Motor Touristik) ha superato quest’anno ogni record: 2.192 espositori in 9 giorni di fiera hanno catturato l’interesse di ben 265.000 visitatori. Paesi Partner: Ungheria e Panama, mentre fra le Regioni a primeggiare è stato il Trentino

Le crisi politiche, gli scontri sociali e le calamità naturali inducono, sempre più, gran parte degli 80 milioni di abitanti in Germania a scegliere mete turistiche sicure. Fra queste spiccano Italia, Spagna, Grecia, Portogallo, Austria, i Paesi Scandinavi e la stessa Germania, nel frattempo meta prescelta anche di molti italiani, spagnoli, francesi, giapponesi, cinesi ed americani. In leggero calo è il flusso da e per gli Usa.

In ascesa è il turismo da crociera, del benessere attivo: Golf, Mountainbike, Parapendio, bicicletta ed escursionistico.

Fra le novità di questa 50esima Edizione della CMT spicca lo sport legato al settore termico, primo fra tutti il deltaplano che come il paracadutismo si colloca fra sport e passione. L’interesse è in continuo crescendo sia in montagna che al mare. Fra le nuove tendenze si registra il turismo individuale su ruota ovvero in camper. L’offerta è per tutti i gusti e per ogni portafoglio. I prezzi oscillano dai 20 mila ai 100mila euro.

Per favorire quest’ascesa del turismo individuale, molti paesi si stanno adoperando per creare aree di parcheggio attrezzate e sicure. A primeggiare in questo segmento sono i Paesi scandinavi, Gran Bretagna, Canada, Usa ed Australia.

Molto da fare c’è ancora nei Balcani e nel Sud Europa. Questi paesi, per la verità, puntano di più sui campeggi, sulle strutture alberghiere e case-vacanze.

Dei due Paesi-Partner, l’Ungheria ha attirato il pubblico con gruppi folcloristici e quiz a premi. A tambur battente ha promosso la città di Budapest, il lago di Balato, viaggi-crociera sul Danubio, turismo termale, tour con degustazioni di vini nella città di Tokai. L’Italia, invece, come del resto la Francia e la Spagna, ormai da diversi anni non si presenta più compatta. L’ENIT (ente nazionale del turismo) ha ancora un suo ufficio a Francoforte, ma non partecipa più a fiere. Nel quadro dell’autonomia delle Regioni, quest’anno a recitare il ruolo principale è stato il Trentino. Con le sue montagne ed i suoi laghi di Caldonazzo, Ledro, Molveno, Levico Tesino, Lavarone ed altri, nonché con Riva ed altre località della zona nord del Lago di Garda, la terra delle mele e delle Dolomiti, è riuscita a rafforzare la propria immagine e a rendere più nota la propria variegata offerta sia estiva che invernale delle valli.

La parte più squisitamente storica si concentra su Trento ed il suo Castello del Buon Consiglio.

Gli operatori presenti in fiera si son detti molto soddisfatti dell’alto numero di visitatori allo stand e sia dell’afflusso turistico registrato nell’arco dell’intero 2017. Le prospettive 2018 quindi sembrano essere molto rassicurati.

Non meno importante è stato quest’anno lo spazio riservato al turismo religioso. Infatti la scelta del Panama quale Nazione Partner della CMT 2018 è dovuta alla Giornata mondiale della gioventù cattolica indetta da Papa Francesco per il 22 – 27 gennaio 2019. Per sostenere la promozione dell’evento si sono attivati l’Arcivescovo della Città di Panama Josè Ulloa ed il Vescovo di Rottenburg/Stoccarda, Gebhard Fürst. Insieme hanno celebrato in Fiera una Messa Pontificale ed avuto incontri con giovani ed operatori turistici.

Questa volta al centro dell’attenzione della Chiesa vi è la salvaguardia del Creato ovvero dell’ambiente. Per cui la Repubblica di Panama, paradiso fiscale di fama mondiale, con la sua forma di “esse” orizzontale, secondo l’Arcivescovo Ulloa può costituire un importante punto di saldatura fra culture, lingue ed economie delle due Americhe.

D’altronde i 3 milioni di abitanti sono per l’85% cattolici ed il 15% protestanti.

Tuttavia coloro che volessero spontaneamente fare un viaggio in questo lembo di terra dell’America Centrale, fra il Mar dei Caraibi e le Antille il periodo più consigliato è quello fra la metà di dicembre e la metà di aprile, periodo di stagione asciutta. Da attrazione può fungere quindi il famoso Carnevale di Las Tablas, capoluogo della Provincia di Los Santos.

Sconsigliato per l’afa insopportabile invece è il periodo maggio – settembre. In questi mesi si registra il più alto tasso di umidità.

Non a caso quindi Papa Francesco ha indicato la settimana 22 – 27 gennaio 2019 per celebrare la Giornata mondiale della gioventù.

Un’occasione quindi da non perdere soprattutto per i più giovani. Missioni Cattoliche e parrocchie potranno senz’altro dare ulteriori informazioni per il grande evento.

Lascia una risposta