Gentile Redazione, purtroppo visti i tempi che viviamo ho timore per il futuro dei giovani. Quando i miei pensieri sono ansiosi, inquieti vado a camminare nel bosco vicino a casa mia; qui a Friburgo siamo circondati dalla foresta; e lì annegano i miei pensieri, nel silenzio, nei colori e nel paesaggio. Quando ci si trova davanti all’immenso si capisce che la natura ha fatto un lavoro straordinario e che noi esseri umani siamo piccoli davanti a questo spettacolo che ci regala la natura.

La natura ha tante cose da insegnarci; ma purtroppo noi esseri umani, non abbiamo ancora capito e la stiamo distruggendo in continuazione. E allora mi chiedo che valore hanno le parole: Pace – Amore – Fraternità? Cielo, terra e mare, qui sta la vera forza del Signore e le guerre sono la distruzione di questo paradiso. Se così si può ancora definire; perché il tempo fugge via, e mi chiedo cosa sarà di voi giovani, ci sarà in voi la forza, tutto l’amore per cambiare questo pazzo mondo, essere messaggeri di pace? Fraternità, gioia, amicizia! Nel guardare le foto dei miei cari nipoti vicini e lontani, penso che la vita è ancora un mondo stupendo, e loro ne sono la prova.

Cordialmente Evelina Gramegna (una nonna di 80 anni).

Lascia una risposta