L’Istituto Italiano di Amburgo promuove il cinema italiano attraverso un progetto di sottotitolatura di film italiani in tedesco

Il 26 settembre, presso il cinema Abaton, alle ore 20.00, si è tenuta la proiezione, in anteprima in Germania, del film d’animazione „Gatta Cenerentola / Cinderella-Die Katze“ del 2017, in lingua originale con i sottotitoli in tedesco, 86 min. Il film narra le vicende della giovane Mia, figlia del costruttore della Megaride, avveniristica nave attraccata davanti al porto di Napoli. Mia dopo l‘uccisione del padre è costretta a vivere con la perfida matrigna e i suoi cinque figli che la trattano come una schiava, costringendola a rifugiarsi all‘interno dei condotti della nave, da qui il soprannome „gatta Cenerentola“. Si scoprirà che a ordire l‘uccisione del padre di Mia insieme alla matrigna è stato „O‘ Re“, malavitoso locale che ha come obiettivo quello di impossessarsi della Megaride una volta che Mia sarà diventata maggiorenne. Riuscirà Mia a salvarsi dalle trame ordite alle sue spalle e riuscirà Primo Gemito, poliziotto ed ex guardiaspalle del padre di Mia, a ristabilire la legalità in una Napoli sull’orlo del baratro? Candidato agli Oscar 2018, il film è vincitore di numerosissimi premi: nel 2018 Ciak d’oro per il miglior produttore; Nastro d’argento per la qualità, l’innovazione e il coraggio produttivo; David di Donatello per il miglior produttore e per i migliori effetti speciali visivi; nel 2017 al Festival di Venezia Premio Speciale „Francesco Pasinetti“, Premio Future Film Festival Digital Award (menzione speciale), Premio Mouse D’Argento, Premio Open; Premio Caligari al Noir in Festival.

Film d’animazione dalla grafica innovativa quello dei registi Alessandro Rak, Ivan Cappiello, Marino Guarnieri e Dario Sansone: si tratta di un lavoro in cui una trama già conosciuta – lo stesso titolo ha l‘opera teatrale scritta nel 1967 da Roberto De Simone –, viene attualizzata senza venir meno a quelli aspetti scenici, “le maschere della commedia” – per dirla in breve –, che caratterizzano l‘opera teatrale.

Alla proiezione saranno presenti i quattro i registi, che risponderanno alle domande del pubblico. Seguirà una bicchierata nel foyer del Cinema Abaton.

Gatta Cenerentola dà il via ad Amburgo a quello che cinematograficamente parlando si potrebbe definire un “autunno italiano”: oltre a Lazzaro Felice (2018) di Alice Rohrwacher, già nelle sale tedesche dal 13 settembre, verranno proeittati, nell’ambito del Filmfest (in scena ad Amburgo dal 27 settembre al 6 ottobre): “Dogman”di Matteo Garrone (2018), “Metti la nonna in freezer” di Giancarlo Fontana e Giusepe G. Stasi (2018), e “Loro” di Paolo Sorrentino (2018).

“Dogman” è stato proiettato in lingua originale con sottotitoli in lingua tedesca il 28 e 29 settembre: premiato a Festival di Cannes, il film racconta le vicende e la rivalsa di un mite uomo in una periferia degradata, ispirato da una storia di cronaca nella periferia romana della Magliana. Alla proiezione del 28.09 era presente l’attore protagonista Marcello Fonte, premiato per la migliore interpretazione maschile al Festival di Cannes. L’1 e il 2 ottobre sarà proiettato, in lingua originale con sottotitoli in inglese, alla presenza dei due registi, “Metti la nonna in freezer”. Claudia vive grazie alla pensione della nonna: alla morte della nonna, decide di surgelarla nel freezer di casa, per continuare a ricevere la pensione … ad indagare sulla questione è nominato l’irreprensibile maresciallo Simone Recchia.

Il film a chiusura del Filmfest, è l’ultima opera di Paolo Sorrentino “Loro”: per le sale tedesche si prevede la proiezione unica di Loro1 e Loro2, in lingua originale con sottotitoli in tedesco. Il film racconta le vicende dei faccendieri e giovani rampanti che giravano attorno al’ex presidente del consiglio italiano Silvio Berlusconi.

Filmfest Hamburg https://www.filmfesthamburg.de/

La serie di film italiani in programmazione presso i cinema amburghesi continua con “Puoi baciare lo sposo” di Alessandro Genovesi (2018), il 18 ottobre, nell’ambito del Lesbisch Schwulen Filmtage (in programma ad Amburgo dal 6 al 21 ottobre).

La commedia narra le vicende di Antonio e Paolo, due ragazzi gay decisi a sposarsi: prima di farlo però bisogna conoscere i genitori di Antonio, ancora ignari dell’omosessualità del figlio.

Lesbisch Schwulen Filmtage: https://www.lsf-hamburg.de/

La stagione 2018 del cinema italiano ad Amburgo si conclude tra novembre e dicembre con le proiezioni presso il cinema Metropolis di due film di Paolo Sorrentino: il 26 novembre (ore 19:00) “L’uomo in piú” con Toni Servillo, proiettato in lingua originale con sottotitoli in italiano e il 3 dicembre (ore 19:00) “Le conseguenze dell’amore” sempre con Toni Servillo.

L’Istituto Italiano di Cultura di Amburgo ha svolto un’intensa attività di promozione del cinema italiano, avviando un importante progetto di sottotitolatura di film italiani in lingua tedesca, grazie al fondo Vivere all’italiana del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale. Di seguito i cinque film sottotitolati:

1. Smetto quando voglio – Masterclass (Regia: Sydney Sibilia, 2017).

2. Smetto quando voglio – ad honorem (Regia: Sydney Sibilia, 2017).

3. La Gatta Cenerentola (Regia: Ivan Cappiello, Dario Sansone, Marino Guarnieri, Alessandro Rak, 2017).

4. L’uomo in piú (Regia: Paolo Sorrentino, 2001).

5. Le conseguenze dell’amore (Regia: Paolo Sorrentino, 2004).

Lascia una risposta