Come nella tradizione, anche quest’anno si è voluta evidenziare la portata biologica, naturale e sacra della “FESTA DELLA MAMMA” che, se vogliamo , ha un’origine laica tutta sua ma che non ha durato fatica ad essere festeggiata con piglio religioso e cristiano.

Quest’anno poi, centenario delle apparizioni di Maria a Fatima (1917: 13 maggio!) sembra davvero la cosa più naturalmente cristiana il celebrare anche in Chiesa tale festa.

Già la settimana precedente, 7 maggio, malgrado un mio malessere … stagionale che mi aveva tolto totalmente la voce, si dava ai 6 bambini della Prima Comunione altrettante brevi poesie da imparare a saper leggere bene e poi dire nella Festa della Mamma.

Poi un ripasso, come possibile, data la mancanza di voce, della solita canzone “MAMMA TUTTO” e poi, il venerdì 12 maggio, l’acquisto di 100 Rose che quest’anno hanno raddoppiato di prezzo e che … sembrano pure di … fragile costituzione forse perché coltivate con concimi chimici dall’Etiopia e commercializzate dall’Olanda.

Concetta, Maria e Birgit si spellano le mani per “depilarle” dalle spine troppo pungenti per poi lasciarle nel buio e nell’acqua … suddivise per le destinazioni: Schwerte, Dortmund ed Hagen.

La prima festa celebrata, dunque, è stata a Schwerte il sabato 13/05. C’è stato il gruppo di canto con la famiglia Chirichiello (papà, mamma e figli) con pianola, chitarra e … assolo di Stefania sotto la regia di Liliana che hanno animato con i canti (… un po’ reinterpretati a modo loro, ma carini, comunque), tutta la Messa.

In particolare, per la Mamma, si é conclusa la preghiera dei fedeli con la bella “Preghiera di una Mamma” (di ignoto) e la distribuzione delle rose, ben accette. Il canto (Giorgio Pardo e Liliana) di: “Mamma son tanto felice” ha completato il clima della festa e della gioia; Rose distribuite alle sole Mamme: 25.

A Dortmund nel catechismo del mattino prima della Messa, il 14 maggio, con tutti e 6 i bambini si è potuta ripassare bene la dizione delle poesie e, con la voce ritornata, anche il canto “MAMMA TUTTO”.

Nella Messa c’è stata una maggiore presenza di Mamme, anzi, per la prima volta si è vista qualche … Mamma, che pur dovrebbe venire ogni domenica. Dopo la benedizione finale della Messa è iniziata … l’ACCADEMIA con il canto “MAMMA TUTTO”; le singole poesie da qualcuna (Noemi e Laura) declamate senza leggere e poi, tra gli applausi, la distribuzione delle rose alle Mamme chiamate sull’altare e al dono di una piccola immaginetta della Madonna delle Grazie molto ben accetta.

Marcel ha ripreso il tutto … col sottofondo della sua voce!

Ad Hagen, il pomeriggio della domenica, c’è stato un imprevisto ma anche provvidenziale gran numero dei partecipanti alla Messa perché si pregava per la morte della Mamma di Sandro Milano, Graziella Milano, per cui la chiesa era piena.

Anche lì, malgrado il clima di doglianza per la Messa di una Mamma appena deceduta, tutte le Mamme sono state invitate, a fine Messa, a venire sull’altare (ed erano tantissime) tanto che le 30 rose non sono bastate ed ho anche esaurito la scorta delle immaginette “micro” molto gradite da tutte.

In conclusione, una bella “FESTA DELLA MAMMA 2017”, Grazie alla Madonna di Fatima che ha fatto da sottofondo a tutte le celebrazioni.

Lascia una risposta